:: l’acqua è vita
In tutte le fasi del processo produttivo della carta sono presenti discrete quantità di acqua.
Dall’inizio degli anni ’70 ad oggi tale quantità si è ridotta di oltre il 50%, grazie a continue razionalizzazioni e allo sviluppo di sistemi e impianti di riciclo interni. Le particolari caratteristiche qualitative della carta che produciamo non ci consente sempre di poter riutilizzare le acque reflue. Per questo abbiamo rivolto la nostra massima attenzione al recupero e alla depurazione.

:: gli scarti sono una risorsa
Trattamenti meccanici e biologici, sempre più sofisticati e precisi, consentono di depurare le acque di processo separandole dai residui solidi, costituiti per lo più da particelle cellulosiche che rientrano nel ciclo produttivo. L’acqua inviata al depuratore, dopo il trattamento, è immessa nel Fiume Fella, che scorre adiacente alla cartiera, mentre i residui solidi vengono raccolti e inviati al riutilizzo nella produzione di altre tipologie di carta, nell’industria dei laterizi, nei cementifici, per opere di ripristino ambientale e copertura di discariche.

:: massimo controllo
L’immissione di acque al Fiume viene costantemente monitorata con un piano analitico dettagliato, frequenti prelievi e analisi.

 
CONTATTACI