:: autoproduzione con orgoglio
Legato a quello ambientale l’aspetto energetico costituisce per noi un motivo di grande orgoglio.
L’energia della natura, dei nostri fiumi, al servizio di se stessa, unita all’attenzione sul recupero energetico, attraverso la cogenerazione, ci consente autonomia e costanza produttiva, con un conseguente contenimento dei costi e un grande appagamento morale, che unisce Azienda, addetti e abitanti della zona in una vivace e grande famiglia.

:: una scelta storica
L’autoproduzione di energia è per noi una scelta storica, consapevole e profondamente sentita.
Già negli anni ’30 sono stati realizzati 2 impianti idroelettrici sui torrenti Aupa e Alba, che manteniamo in efficienza e in continuo aggiornamento.
Utilizziamo 1,150 kWh di energia elettrica e 3,30 kWh di energia termica per kg di carta prodotta, per un totale di circa 45 milioni di kWh/anno.

:: energia pulita e cogenerazione
Le centrali idroelettriche forniscono circa un quinto dell’intera energia utilizzata e stiamo realizzando un nuovo impianto per l’immissione diretta in rete.
Altri 19 milioni di kWh/anno li produciamo con una centrale termoelettrica dotata di una caldaia a vapore da 25 MW termici, abbinata a una turbina a contropressione da 320 kW, che ci consente anche di creare il vapore a bassa pressione destinato all’asciugamento della carta.
La quota rimanente è fornita da 2 motori alternativi di cogenerazione alimentati a gas metano.

:: il rispetto delle risorse
Gli interventi e investimenti più interessanti degli ultimi anni gli abbiamo rivolti alla razionalizzazione dei consumi.

Alcune curiosità
– fin dal 1975 la Cartiera utilizza il gas metano per i propri impianti di produzione energia
– i fumi che fuoriescono dalle ciminiere, chiaramente visibili soprattutto nel periodo invernale, sono originati dal vapore utilizzato per asciugare la carta e, nonostante il forte impatto visivo, in realtà non contengono agenti inquinanti

 
CONTATTACI